Cityringen: Salini Impregilo completa i lavori della metro di Copenhagen e la consegna alla città

Press release Leggi il comunicato

Circular Life - Cityringen Reportage

Press release Guarda il video

Il progetto

La capitale danese, che vanta il più evoluto sistema di mobilità pubblica in Europa, con il progetto Cityringen ha realizzato il nuovo anello metropolitano nel centro città: un mega-progetto infrastrutturale che aiuterà Copenhagen a diventare la capitale più “verde” al mondo.

La linea Cityringen circonda il centro di Copenaghen con due tunnel di 15,5 chilometri di lunghezza ciascuno, per un totale di 31 chilometri di tunnel, ed è caratterizzata da 17 nuove stazioni in sotterraneo completamente attrezzate, situate mediamente a 30 metri di profondità dal piano stradale.

La nuova linea metropolitana - promossa da Metroselskabet, l’ente pubblico responsabile della rete metropolitana della città - raggiungerà l’85% della popolazione con una stazione ogni 600 metri ed un convoglio ogni 80-100 secondi. Si collegherà alla metropolitana già esistente, così come alle altre stazioni di autobus e treni della città, riducendo ulteriormente l’utilizzo delle automobili da parte dei cittadini.

Rispettando il CPH Climate Plan 2025, Copenhagen intende infatti diventare da qui al 2025 una città carbon neutral. Il sistema metro, e in generale tutto il sistema del trasporto pubblico, si inserisce come progetto strategico di supporto nel raggiungimento dell’obiettivo 0-emissioni di CO2 entro il 2025. Grazie alla nuova rete di connessioni, i residenti potranno muoversi a piedi, in bicicletta o con il trasporto pubblico per il 75% dei loro spostamenti.

La linea Cityringen, totalmente automatizzata, è dotata di treni senza conducente (driverless) e offrirà un sistema di trasporto attivo 24 ore su 24, garantendo la mobilità di 72 milioni di passeggeri all’anno.

Il progetto
in sintesi

Visualizza l'infografica

Innovazione

I segreti di un’opera ambiziosa

Realizzare Cityringen, con il suo portato di tecnologia e innovazione, non è stata impresa facile. CMT (la società che ha costruito l’infrastruttura controllata al 100% da Salini Impregilo) è stata impegnata per circa 8 anni per portare a termine il progetto.

Un risultato significativo, già in termini di tempi, se si considera il confronto europeo con altre linee metro, simili per tecnologia a Cityringen, anche se realizzate in luoghi e condizioni differenti.

Oltre al tempo di realizzazione, una delle grandi sfide affrontate con Cityringen è stata la realizzazione dell’opera in aree altamente urbanizzate e in contesti in cui sono presenti edifici storici di grande valore. I lavori per la nuova metro, infatti, pur attraversando alcuni dei quartieri più popolosi della capitale danese, con zone commerciali e aree monumentali, sono stati svolti contenendo al minimo l’impatto sulla vita dei cittadini e non arrecando alcun danno agli edifici limitrofi.

In concomitanza con Magasins Du Nord – uno degli edifici simbolo di Copenhagen - lo scavo è passato a un metro e mezzo dalle fondazioni dell’edificio, senza mai richiedere un giorno di chiusura alle attività commerciali. I lavori di scavo sono stati portati a termine grazie a tecniche innovative utilizzando 4 diverse TBM, che hanno realizzato tunnel del diametro di 4,9 metri, a una profondità variabile compresa tra i 20 e i 35 metri.

cityringen mappa ita 1920
cityringen mappa ita 1920

Sostenibilità

Le persone al centro

Per tutta la durata del progetto, l’impiego della forza lavoro locale per almeno il 50% è stata una priorità. L’opera ha favorito la creazione di nuovi posti di lavoro, con particolare attenzione all’impiego di personale femminile (un quarto del personale di staff del progetto).

Cityringen è stata realizzata da persone provenienti da 24 paesi, tra cui Inghilterra, Irlanda, Romania, Italia, Bulgaria, Portogallo: il progetto, oltre a creare migliaia di posti di lavoro, ha rappresentato in un unico cantiere la sintesi delle migliori abilità tecniche del settore.

Tutto il personale impiegato è stato coinvolto in un percorso di formazione, attraverso corsi finalizzati allo sviluppo di competenze tecniche e manageriali.

cityringen dati ita 1920
cityringen dati ita 1920

Cityringen e l'ambiente

Nell’ambito del progetto un’attenzione particolare è stata dedicata alla gestione delle sostanze chimiche rinvenute durante gli scavi, a tutela delle falde acquifere e del territorio in generale. Il sistema di monitoraggio, gestito per tutto il ciclo di vita del progetto, ha garantito il rispetto del quadro normativo in materia ambientale. Laddove è stato rinvenuto del terreno contaminato, è stato adottato un accurato processo di trattamento e di rimozione, secondo i più elevati standard ambientali.

dati2 ita 1920x345
dati2 ita 1920x345

La sicurezza dei cantieri

La tutela della sicurezza è stata sempre un imperativo per CMT, per garantire tutte le persone che hanno lavorato nei cantieri. Anche da questo punto di vista Cityringen può essere considerata un’eccellenza europea. Le migliori pratiche internazionali sono state adottate anche in termini di sicurezza e sono state realizzate numerose iniziative di comunicazione e formazione per sensibilizzare i lavoratori sul tema.

Salini Impregilo ha promosso una campagna di formazione utile a creare una cultura incentrata su sicurezza e salute del personale.

Nel 2018 l’Indice di Frequenza Infortuni ha raggiunto in più mesi il valore zero, raggiungendo il traguardo di un milione di ore di lavoro senza incidenti e diventando best practice per la Danimarca. È un altro segnale di un progetto che, dall’innovazione tecnologica all’impatto ambientale fino alla tutela delle persone, ha sempre rispettato gli standard dell’eccellenza trasformando una linea metropolitana in uno strumento prezioso per la mobilità sostenibile di una città.

cityringen comunità eng 1920x345
cityringen comunità eng 1920x345

Le comunità locali

Realizzare opere di grandi dimensioni in aree urbane densamente popolate implica numerose sfide, non solo tecniche, ma anche di interazione con l'ambiente circostante. Le comunità locali sono state coinvolte attivamente nelle diverse fasi del progetto, sia per condividere la complessità dell’opera che i benefici offerti al territorio dalla nuova metro.

Dal 2013, a Copenhagen sono state promosse numerose campagne informative per il coinvolgimento diretto della popolazione locale, con l'intento di aprire le porte dei cantieri offrendo una panoramica sull’avanzamento dei lavori e sulle tecnologie impiegate.

Tra le altre attività, al fine di agevolare la comunicazione con la cittadinanza è stato messo a disposizione un indirizzo di posta elettronica per l’invio di eventuali segnalazioni ed è stato introdotto un sistema di notifica tramite SMS per informare i cittadini di eventuali lavori straordinari con impatto sull'inquinamento acustico e sulla viabilità.

dati ita 1920x345
dati ita 1920x345

Dicono di noi