Outlook 2018

Market Outlook 2018

Guardando agli scenari globali in un contesto di ripresa economica, le infrastrutture si stanno sempre più confermando come leva essenziale per lo sviluppo sostenibile. In un contesto in cui la crescita del PIL mondiale si è attestata al 3,0% nel 2017, il mercato delle costruzioni è passato da $ 2,9 trilioni nel 2016 ai $ 3,2 trilioni nel 2017 e si prevede che raggiunga nel 2018 i $ 3,5 trilioni.

Questa crescita del mercato risponde a delle necessità globali sempre più pressanti, legate a megatrend come l’urbanizzazione, la scarsità dell’acqua e l’invecchiamento delle infrastrutture. L’urbanizzazione di massa sta portando alla crescita delle megacities, incrementando così la domanda per infrastrutture di alta qualità legate ai trasporti sostenibili, come metro e railways.

L’aumento della popolazione a livello globale sta facendo esplodere il fenomeno della scarsità di acqua, che si collega alla sempre maggiore necessità di gestire le scarse risorse idriche attraverso soluzioni come impianti per la gestione e il riutilizzo delle acque reflue, impianti per dissalazione e potabilizzazione delle acque, impianti per garantire l’approvvigionamento delle riserve idriche esistenti e la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili attraverso impianti idroelettrici.

A questo scenario si aggiunge il bisogno di rinnovare le infrastrutture oramai obsolete nella maggior parte del mondo sviluppato, e le opportunità che si presenteranno nei Paesi emergenti pronti ad investire in nuove infrastrutture di alta qualità.

In questo contesto Salini Impregilo apre il 2018 con un portafoglio ordini di eccellenza, confermando il primato mondiale nel segmento dell’acqua e continuando a sviluppare l’eccezionale track record nei trasporti. I principali progetti acquisiti confermano la volontà di operare in contesti con un favorevole rapporto di redditività e rischio e la volontà di continuare a lavorare anche in Italia.

Confermata la previsione del fabbisogno americano di infrastrutture pari a $ 4,6 trilioni entro il 2025*, il Gruppo continua ad investire nel mercato USA attraverso la controllata Lane anche con l’ampliamento a nuovi business, come quello della Lane Power and Energy.

*Source: American Society Of Civil Engineers 2017 Infrastructure report Card and Failure to Act series, published 2011-2017

Financial Outlook 2018

I Target 2018, compliant con IFRS 15 ed in linea con i target del Piano Industriale 2016-2018, riflettono un tasso di cambio EUR/USD pari a 1,25 e la trasformazione dei nuovi ordini in ricavi in base agli standard storici del settore.

Per il futuro Salini Impregilo ha delineato alcune linee guida strategiche, tra cui: mantenere la leadership nei settori acqua e metro e consolidare la presenza negli Stati Uniti, in Australia, nel Middle East e in Italia; incrementare la quota di mercato negli Stati Uniti e riposizionare Lane per la realizzazione di grandi progetti infrastrutturali; ridurre i costi diretti, ottimizzare i costi corporate e incrementare la generazione dei flussi di cassa per supportare la crescita del Gruppo, con una rafforzata solidità finanziaria.


Gli obiettivi definiti potranno essere influenzati da fattori esogeni non prevedibili e non rientranti nella sfera di dominio del management.

 

Annual Review 2017
Risultati Economico-Finanziari Consolidati 2017
Piano Industriale 2016-2019

Data ultimo aggiornamento: 09/05/2018