Diga di Morasco

Nome progetto:
Diga di Morasco


Paese:
Italia

Cliente:
Gruppo Edison

Durata lavori:
1936-1940

La diga di Morasco è la più importante della regione della Val Formazza e la sua costruzione ha rappresentato una tappa significativa nella evoluzione della tecnica di confezione e distribuzione del calcestruzzo.

Si tratta di una diga con un grande muraglione in calcestruzzo alto 50 m e lungo più di 600 m, con arco di cerchio di 556 m che ha creato un invaso con un volume d’acqua di 19.380.000 m³ e con una profondità di 50 m. L’opera, insieme alla diga del Toggia, alimenta tramite una galleria lunga 5 km la centrale di Ponte, costruita negli anni 1929-1932.

Data l’altitudine della regione (oltre 1,800 m), che non permetteva di tenere aperto il cantiere per più di 4 mesi l’anno a quella quota, fu necessario predisporre installazioni grandiose, in modo da permettere una concentrazione intensa di lavoro nella stagione estiva. Nuove strade di accesso sono state costruite in una zona di montagna, un vero e proprio villaggio operaio è sorto accanto al piccolo abitato di Morasco e complessi sistemi di gru e teleferiche sono stati messi in opera per collegare il cantiere con l'ultimo punto raggiungibile con camion, a Ponte.

Il cemento veniva infatti trasportato su autocarri fino a Ponte (circa 1300 quintali), e per teleferica fino ai sili. Il trasporto e la posa in opera del calcestruzzo sono stati effettuati con sistemi diversi per le due parti dello sbarramento.

I lavori per l’opera terminarono nel 1940 e richiesero l’impiego di 1.200 uomini.

Nel 1957 l’opera è stata ampliata con l’inaugurazione della centrale idroelettrica omonima, posta interamente in galleria e che sfrutta le acque dell’invaso artificiale del Sabbione (26.000.000 m3 di capacità), costruito dopo la seconda guerra mondiale, primo per capacità di invaso in Piemonte e secondo in tutto l’arco alpino.

 

Principali dati tecnici:
Volume dell’invaso: 19,380,000 m3
Capacità di scarico: 269 m3/sec
Scavi: 58,000 m3 (terra); 61,000 m3 (roccia)
Raggio di curvatura: 556 m

ALTRI PROGETTI: Italia