Linea ferroviaria Udine - Tarvisio - confine di Stato raddoppio tratta Pontebba - confine di Stato

Nome progetto:

Linea ferroviaria Udine - Tarvisio - confine di Stato raddoppio tratta Pontebba - confine di Stato



Paese:
Italia

Cliente:
ITALFERR S.p.A. in nome e per conto di Ferrovie dello Stato S.p.A.

Durata lavori:
Luglio 1985 - Novembre 1999

l tracciato si snoda lungo tutta l’alta valle del fiume Fella. Dopo aver sottopassato le rampe di svincolo dell’autostrada A23, la linea entra nella galleria di San Leopoldo e attraversa, in viadotto, il vallone del rio Bianco. Entra quindi nella galleria di Malborghetto all’uscita della quale, dopo aver scavalcato la S.S. 13 "Pontebbana", la linea ferroviaria esistente, il fiume Fella e l’autostrada A23, raggiunge la stazione di Ugovizza-Valbruna.
Si inoltra poi nella galleria di Camporosso, attraversando successivamente in viadotto la valle del torrente Slizza. Seguono la galleria di Tarvisio, il sovrappasso della S.S. 54 e infine la nuova stazione di Tarvisio Boscoverde.
La nuova linea ferroviaria supera poi il rio Bianco-Val Romana con un viadotto ad arco di 300 m, con campate da 25 m e arco luce di 135 m, per poi inoltrarsi nella galleria Leila, scavalcando all’uscita il torrente Slizza e la nuova autostrada, per raggiungere infine il confine con l’Austria.

Il Consorzio Carnia ha eseguito, con contratti successivi, le opere di seguito descritte.

Scavo di un cunicolo pilota (diametro 3,90 m) per uno sviluppo di 23.312 m, utilizzando metodologie avanzate con l’impiego di frese a piena sezione, nelle quattro gallerie di San Leopoldo, Malborghetto, Camporosso e Leila.
Allargo della galleria "Malborghetto", a doppio binario, per uno sviluppo di 7.843 m.
Scavo della galleria di Tarvisio di 987 m, di cui un tratto di 250 m a tre binari, con scavo di sezione pari a 160 m.
Viadotto ad arco Rio Bianco-Val Romana, a tre binari, della lunghezza di 300 m, con campate da 25 m e arco luce di 135 m.
Viadotti Ugovizza e Slizza, con campate da 25 m, per uno sviluppo totale di 730 m.
Manufatti di scavalcamento dell’Autostrada A23 Udine-Tarvisio, della S.S. 13 e della ferrovia esistente.
Stazione ferroviaria di confine Tarvisio Boscoverde, il cui progetto architettonico è stato particolarmente curato negli aspetti di inserimento ambientale.

ALTRI PROGETTI: Italia

Data ultimo aggiornamento: 15/06/2015