Informazioni aggiuntive relative ai primi 3 mesi 2019

Milano, 15 maggio 2019

  • RECORD ORDINI ACQUISITI: PARI € 5 MILIARDI NEI PRIMI 5 MESI DELL’ANNO
  • SIGNIFICATIVO MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ DEL BACKLOG GRAZIE ANCHE AL CONTRIBUTO DELL’AUSTRALIA CHE PASSA DALL’1,5% (NEL 2018) A CA. IL 12% DEL TOTALE
  •  PIPELINE COMMERCIALE PARI A €45 MILIARDI DI CUI OLTRE IL 50% IN NORD AMERICA, EUROPA E AUSTRALIA
  • ANDAMENTO DELLA GESTIONE ECONOMICO-FINANZIARIA IN LINEA CON LE ATTESE

Milano, 15 maggio 2019 – Il Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo (MTA: SAL) ha esaminato alcuni dati e informazioni relativi all’andamento del business da inizio 2019.

DETTAGLIO DEI PRINCIPALI NUOVI ORDINI

Il totale dei nuovi ordini acquisiti da inizio anno ammonta a circa € 5 miliardi, di cui €0,5 miliardi si riferiscono a progetti in corso di finalizzazione.

Il profilo geografico dei progetti acquisiti continua a confermare la strategia commerciale di consolidamento del portafoglio ordini del Gruppo nei mercati con un basso profilo di rischio. In particolare, con l’acquisizione del mega contratto per l’impianto idroelettrico di Snowy 2.0, l’Australia diventa uno dei principali paesi di sviluppo del business per il Gruppo, con una crescita del relativo backlog dall’1,5% a ca. il 12% del totale di Gruppo.

Tra i principali progetti aggiudicati quest’anno si annoverano:

Salini Impregilo:

  • Lotto 2 dell’Autostrada D3 (Repubblica Ceca): €225 milioni – Contratto per la costruzione di una sezione autostradale nel sud della Repubblica Ceca. Salini Impregilo, in joint-venture con il partner slovacco Doprastav, costruirà il Lotto 2 di una sezione dell'autostrada D3, che rappresenta parte della circonvallazione della città di Ceskie Hodejovice, nei pressi del confine austriaco. Il Lotto ha lunghezza di 12,53 chilometri.
  • Ferrovia Alta Capacità Napoli-Bari (Italia): €608 milioni – Salini Impregilo, leader con il 60% di un consorzio di cui fa parte anche Astaldi, realizzerà la sezione Apice-Hirpinia della linea per 18,7 chilometri. Il contratto include la costruzione della stazione di Hirpinia, tre gallerie naturali e quattro viadotti. La nuova tratta, che permetterà ai treni di viaggiare a velocità fino a 200 chilometri all'ora, si aggiunge all’altro progetto della rete europea TEN-T che il Gruppo sta realizzando sulla linea Napoli-Bari, una sezione di 15,5 chilometri tra Napoli e Cancello.
  • Mega contratto per l'impianto idroelettrico di Snowy 2.0 (Australia): AU$5,1 miliardi – Salini Impregilo, capogruppo della joint-venture Future Generation con una quota maggioritaria combinata del 65%, realizzerà i lavori di ingegneria civile ed elettromeccanica dell’impianto idroelettrico di Snowy 2.0. Snowy 2.0 è il più grande progetto in Australia nel settore idroelettrico e prevede la realizzazione di una ulteriore rete di impianti nell’ambito del Snowy Mountains Hydro-electric Scheme, a supporto del piano di sviluppo per le energie rinnovabili su cui il paese sta investendo.
  • Nuovo “Orient Express” ad alta velocità (Turchia): €530 milioni – Salini Impregilo si aggiudica un contratto per la costruzione di una tratta del nuovo “Orient Express”, la linea ferroviaria ad alta velocità di 153 km che attraverserà la parte europea della Turchia, tra Istanbul e la frontiera con la Bulgaria. La linea sarà parte del Trans-European Transport Network (TEN-T), il sistema di trasporto integrato dei paesi dell’Unione Europea, e si inserisce nel più ampio corridoio ferroviario europeo nord-sud/est (Orient/East-Med Corridor), che collega l'Europa centrale con i porti del Mare del Nord, del Mar Baltico, del Mar Nero e del Mediterraneo. L’iniziativa è finanziata in euro dall’Unione Europea attraverso fondi della Banca europea per gli investimenti (BEI).

 

Lane Construction:

  • Realizzazione del Bacino Caloosahatchee, Florida (USA): $524 milioni – Contratto per la realizzazione del bacino Caloosahatchee (C43 - West Basin Storage Reservoir) nell’estuario Caloosahatchee nella contea di Hendry nel sud della Florida, con una diga in terra con perimetro di circa 16,3 miglia (26,2 chilometri) e una diga separatrice lunga 2,8 miglia (4,5 chilometri).

****

PIPELINE COMMERCIALE
La pipeline complessiva delle attività commerciali del Gruppo è superiore a €45 miliardi.

Di seguito la ripartizione per categoria, per area geografica e per segmento di business. Oltre il 52% dell’attività commerciale prevista attiene alle regioni Nord America, Europa, Asia & Australia.

DOWNLOAD

Data pubblicazione: