Salini Impregilo accelera negli Stati Uniti nuovo presidente e Ceo per Lane

Milano, 11 luglio 2019

Milano, 11 luglio 2019 – Salini Impregilo accelera negli Stati Uniti, primo mercato per il Gruppo per ricavi, con una nuova strategia di sviluppo commerciale e organizzativo. Con un backlog a giugno 2019 di oltre USD 4 miliardi, e nuovi ordini complessivi di oltre USD 800 milioni tra nuovi contratti, contratti in corso di finalizzazione e valori delle migliori offerte, il Gruppo punta ad incrementare la propria quota di mercato con l’acquisizione di nuovi grandi progetti infrastrutturali nei settori trasporti, acqua e tunnelling.
Una strategia di crescita che fa leva anche sulla nomina di Mark Schiller come nuovo Presidente e CEO di Lane Industries e della sua controllata The Lane Construction Corporation, società che fanno capo al Gruppo Salini Impregilo, e tra le principali società del settore delle costruzioni negli Stati Uniti.

Mark Schiller, da 30 anni in Lane, ha gestito negli ultimi anni le attività della divisione Plants and Paving ed ha poi rivestito il ruolo di Executive Vice President e Chief Operating Officer della Lane Construction Corporation. Subentra nella guida della società americana a Robert Alger, in Lane per 40 anni, che continuerà a supportare la crescita del Gruppo come Chairman del Board di Lane Construction Corporation.

Il cambiamento nella linea del management segna un ulteriore passo avanti nel percorso di sviluppo avviato con la cessione, nel 2018, della divisione di Lane Plants and Pavings, da società con business focalizzato su alcuni stati e suddiviso tra progetti di grandi e di piccole dimensioni, a impresa leader nel mercato delle costruzioni in tutti gli stati, specializzata in grandi progetti infrastrutturali soprattutto nei settori della mobilita sostenibile e dell’acqua.

DOWNLOAD

Data pubblicazione: