Il Premier Matteo Renzi visita il cantiere di Gibe III in Etiopia. "Orgoglio italiano"

14 luglio 2015 - "Orgoglio italiano": così il Premier Matteo Renzi ha incoraggiato ingegneri e operai impegnati nella costruzione della diga Gibe III nel sudovest dell'Etiopia, opera alta 246 metri e capace attraverso 2 gallerie di portare acqua alla centrale idroelettrica che produrrà 1870 megawatt di energia. Pari, ha evidenziato Renzi, all'energia di 2 centrali nucleari. 

Il Premier ha raggiunto insieme a Pietro Salini la diga, incastonata nelle montagne a 300 chilometri da Addis Abeba. "Sono molto orgoglioso - ha detto Renzi - per questa cooperazione tra due Paesi. Molto spesso l'Italia non è consapevole delle cose straordinarie che tanti di voi e noi fanno in giro per il mondo. Siamo un Paese fortissimo per la qualità della nostra ingegneria". E per questo Renzi ha spronato, pensando all'Italia, a "smettere di piangersi addosso perché è vero che noi dobbiamo fare le riforme ma dobbiamo anche essere consapevoli che nel mondo c'è bisogno di Italia". 

Il Premier ha incoraggiato le maestranze italiane a continuare a svolgere con passione il proprio lavoro e ha espresso grande apprezzamento per Salini Impregilo. Le parole di stima sono state rivolte al Top Management ma anche a tutti gli operai presenti in cantiere e impegnati nella costruzione della diga. 

Renzi ha ricevuto in dono un libro sulle dighe realizzate dal gruppo, firmato da tutte le maestranze locali.

"Il progetto per la realizzazione della diga Gibe III è molto importante per l'Etiopia e cambierà molto l'economia di questo Paese", ha affermato con soddisfazione il CEO Salini Impregilo, Pietro Salini.

Gibe III, allo stesso modo delle altre dighe realizzate dal Gruppo nel Paese "Trasformerà l'acqua in energia pulita, creando relazioni commerciali pacifiche con i paesi confinanti, portando l'energia nei villaggi e migliorando le condizioni di vita della popolazione" ha dichiarato Salini, secondo il quale l'Etiopia sarà una delle economie più in crescita del mondo nei prossimi anni.

L’Amministratore Delegato, ricordando che il Gruppo Salini è presente in Etiopia dal 1957, ha sottolineato che la società di costruzioni ha già sviluppato 20 progetti nel paese africano. "Sinceramente - ha concluso - sono orgoglioso, quando arrivo ad Addis Abeba, di vedere la città completamente illuminata, mentre solo 20 anni fa era quasi tutta al buio".   

 

GUARDA IL VIDEO DI YOUTUBE
14/07/2015 Palazzo Chigi - Etiopia, Matteo Renzi visita la diga Gilgel Gibe III

 

FOTO

14 luglio 2015
Il premier Matteo Renzi visita il cantiere Gibe III in Etiopia
 

VIDEO

Luglio 2015
Il Premier italiano Renzi visita Gibe III in Etiopia
 

Progetto idroelettrico Gibe III

DICONO DI NOI

#related:4902#

 

Data pubblicazione: